Indietro

COMUNE DI CALVELLO

                                                                        provincia di potenza

Calvello, li 28.03.2000

Prot. n.1746/XI 

Raccomandata A.R.

                                                           All’Avv.

                                                            85010 Calvello (Pz)

Oggetto: Programma di ricerca e di coltivazione idrocarburi nel territorio di Calvello.

Richiesta di informazioni.

In riferimento alla Sua richiesta datata 22.03.2000, acquisita in data 23.03.2000 al n. 1746/XI del Protocollo con la presente si espone quanto segue:

  1. Si allega fotocopia del Programma di coltivazione idrocarburi e provvedimento del Ministero dell’Ambiente.
  2. La richiesta deve essere inoltrata a ENI SpA / Div. AGIP SpA, Distretto di Ortona, Contrada S. Elena, 66026 Ortona (Ch).
  3. La richiesta deve essere inoltrata a ENI SpA / Div. AGIP SpA, Distretto di Ortona, Contrada S. Elena, 66026 Ortona (Ch).
  4. La richiesta deve essere inoltrata a ENI SpA / Div. AGIP SpA, Distretto di Ortona, Contrada S. Elena, 66026 Ortona (Ch).
  5. La richiesta deve essere inoltrata a ENI SpA / Div. AGIP SpA, Distretto di Ortona, Contrada S. Elena, 66026 Ortona (Ch).
  6. La richiesta deve essere inoltrata a ENI SpA / Div. AGIP SpA, Distretto di Ortona, Contrada S. Elena, 66026 Ortona (Ch) – Nel settore trova applicazione il cosiddetto "Decreto Ronchi".
  7. E’ stato conferito incarico a tecnici liberi professionisti per accertare e stimare eventuali danni al patrimonio comunale per la successiva richiesta di risarcimento.
  8. E’ stato conferito incarico a tecnici liberi professionisti per accertare e stimare eventuali danni al patrimonio comunale per la successiva richiesta di risarcimento.
  9. E’ stato conferito incarico a tecnici liberi professionisti per accertare e stimare eventuali danni al patrimonio comunale per la successiva richiesta di risarcimento.
  10. Così come avviene per tutte le attività edilizie nell’ambito del Comune di Calvello, la responsabilità circa la conformità o meno dei lavori rispetto al progetto autorizzato o munito di concessione edilizia è posta, in base alle vigenti leggi, in capo al committente, al direttore dei lavori ed all’impresa esecutrice delle opere. Verifiche degli uffici comunali (U.T.C., Ufficio patrimonio, Comando Polizia Municipale) durante l’esecuzione dei lavori non hanno accertato difformità.
  11. Così come avviene per tutte le attività edilizie nell’ambito del Comune di Calvello, la responsabilità circa la conformità o meno dei lavori rispetto al progetto autorizzato o munito di concessione edilizia è posta, in base alle vigenti leggi, in capo al committente, al direttore dei lavori ed all’impresa esecutrice delle opere. Verifiche degli uffici comunali (U.T.C., Ufficio patrimonio, Comando Polizia Municipale) durante l’esecuzione dei lavori non hanno accertato difformità.
  12. Per l’anno 2000 il Comune ha richiesto all’ARPAB una nuova campagna di rilevamenti e di monitoraggio ambientale così come è stato realizzato nel mese di dicembre 1999. La consulenza dell’ARPAB è necessaria in quanto il Comune non ha personale specializzato nel settore.
  13. L’attività non rientra nella competenza del Comune in quanto, in base al D.Lgs. n. 626, datore di lavoro è altro soggetto.
  14. L’attività non rientra nella competenza del Comune in quanto, in base al D.Lgs. n. 626, datore di lavoro è altro soggetto.
  15. L’attività non rientra tra le attività di competenze del Comune essendo la stessa rimessa ad altre amministrazioni statali così come avviene per tutti gli autoveicoli.

Si prega di rimettere al Comune di Calvello copia del provvedimento con il quale l’associazione "Camastra Nova" ed il WWF hanno conferito alla S.V. l’incarico di legale.

Cordiali saluti

Il Sindaco

Firmato Dott Rocco Coronato

Torna a Lucani: Popolo in via di estinzione