WWW.soslucania.org

Calvello, 7. 9. 200l

PRESIDENTE REGIONE BASILICATA

85100 POTENZA

 

PRESIDENTE PROVINCIA

85100 POTENZA

 

A.R.P.A.B., in persona del Presidente P.T.

Via del Gallitello

85100 POTENZA

 

Dipartimento sicurezza sociale e politiche ambientali

Palazzo Regione

85100 POTENZA

 

Dipartimento Ambiente e Territorio

Palazzo Regione

85100 POTENZA

 

Sindaco di Viggiano

Viggiano

 

e p. c.            N.O.E., Caserma CC

Via Pretoria

85100 POTENZA

 

In nome e per conto dell’Associazione SOS Lucania, premesso

- che in data 21.1.2000 nel comune di Viggiano, località San Martino, a seguito di una collisione tra due autocisterne si è riversata sul terreno una enorme quantità di petrolio greggio che era trasportato a Taranto proveniente da pozzi di proprietà dell’ENI S.p.a.;

- che subito dopo il sinistro è intervenuta la Re.Al. Service P.I.E. che, sembra, avrebbe dovuto provvedere a bonificare il sito;

- che, come emerge anche da una consulenza effettuata su richiesta dell’autorità giudiziaria, la zona è, in varia misura, inquinata da idrocarburi di petrolio;

- che a tutt’oggi il terreno non è stato bonificato e il petrolio non solo è ancora presente sul terreno ma certamente ha avuto tutto il tempo di raggiungere gli strati più profondi e, probabilmente, le falde acquifere;

chiediamo di conoscere ai sensi della legge 241/90 e del D.L. n. 39 del 24.2.1997

- quali attività sono state intraprese per la bonifica della zona inquinata dal petrolio;

- quali controlli sono stati fatti sui terreni interessati e sulle falde acquifere della zona.

Il portavoce

Via Roma, 62 (85010) CALVELLO (PZ) Tel. 0971 921475- Fax 0971 920921

**************************

Calvello, 20.10.2001.

Sindaco Comune di Viggiano

Municipio

85059 Viggiano

 

Quali legali dell’Associazione SOS Lucania, avendoci comunicato la Regione Basilicata che “il Comune di Viggiano, sulla base di apposita relazione dell’ARPAB dell’1.2.2001, ha emesso l’Ordinanza n. 20 del 22.03.2000, prot. N.2417 di divieto di utilizzo delle acque superficiali e sotterranee interessate”,

chiediamo,

ai sensi della legge 241/90 e del D.L. n.39 del 24.2.1997, di avere copia della ordinanza e della relazione di cui sopra.

 

Vi facciamo rilevare che, contrariamente alla Provincia e alla Regione, il Comune di Viggiano non ha risposto alla richiesta di SOS Lucania del 7.9.2001 e con la presente reiteriamo la stessa, invitandovi espressamente a rispettare la legge e a far conoscere ai cittadini quello che state facendo a tutela del territorio e dell’ambiente.

Distinti saluti

Avv.  ****************                  Avv.********

 

**************************************************

Calvello, 20.10.2001

  

A.R.P.A.B., in persona del Presidente p.t.,

Via del Gallitello,

85100 POTENZA

 

                         Quali legali dell’Associazione SOS Lucania, avendoci comunicato la Regione Basilicata che “ il Comune di Viggiano, sulla base di apposita relazione dell’ARPAB dell’1.2.2001, ha emesso l’Ordinanza n. 20 del 22.03.2000, prot. N. 2417 di divieto di utilizzo delle acque superficiali e sotterranee interessate”,

chiediamo,

ai sensi della legge 241/90 e del  D.L. n. 39 del 24.2.1997, di avere copia della ordinanza  e della relazione di cui sopra.

                    Vi facciamo rilevare che, contrariamente alla Provincia e alla Regione, l’ARPAB non ha risposto alla richiesta  di SOS Lucania del 7.9.2001 e con la presente reiteriamo la stessa , invitandovi espressamente a rispettare la legge e a far conoscere ai cittadini quello che state facendo a tutela del territorio e dell’ambiente.

Distinti saluti

 

Avv. ***************                     Avv. *************

 

Torna a Saccheggio della Basilicata