Coordinamento nazionale No Triv

Trivelle in Sicilia, nessuna sospensione di istanze e permessi

La norma sul Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee (Pitesai) e sulla sospensione delle istanze e dei permessi di ricerca di gas e petrolio su terra ferma non si applica alla Sicilia. «Per quanto concerne il vostro riferimento al disposto dell’articolo 11/ter della legge n.12/2019, si specifica…

Read More

Trivelle in Sicilia, nessuna sospensione di istanze e permessi

La norma sul Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee (Pitesai) e sulla sospensione delle istanze e dei permessi di ricerca di gas e petrolio su terra ferma non si applica alla Sicilia. «Per quanto concerne il vostro riferimento al disposto dell’articolo 11/ter della legge n.12/2019, si specifica che non vi è accenno ad una estensione di tale norma alle regioni a statuto speciale», riferisce Silvia Grandi, dirigente del ministero dello Sviluppo economico in risposta ad una richiesta del Coordinamento nazionale No Triv. Secondo l’interpretazione data dal ministero dello Sviluppo economico dell’articolo 11/ter della legge n.12/2019, in Sicilia…

Imu su trivelle in mare, No Triv: «Tanto rumore per nulla»

L’Imu sulle trivelle in mare, inserita nella bozza di decreto Fiscale presentato dal Governo varrebbe 6 milioni di euro l’anno, di cui 4,3 andrebbero allo Stato. Secondo l’Anci, invece, la tassa sulle piattaforme off-shore varrebbe almeno 300 milioni di euro. Le trivelle in mare presenti entro il limite delle 12 miglia marine dalle linee di costa sono circa 100 (93 per l’esattezza, secondo il ministero dello Sviluppo economico): da ciascuna di esse Stato e Comuni trarrebbero dunque un gettito annuo mediamente di circa 64.500 euro. Otto milioni di euro (1,3 milioni di euro/anno) è invece la somma che Eni ha…

Questo sito utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Privacy Policy