Giorgio Santoriello

Attivista amante della Basilicata ma poco dei lucani.

/

La goccia che fa traboccare l’invaso

Il lago del Pertusillo potabile a fasi alterne? Il Lago del Pertusillo è una diga artificiale, a sbarramento del fiume Agri, con una capacità di 155 milioni di metri cubi di acqua. È riconosciuto come Sito d’interesse comunitario (Sic) e Zona di protezione speciale (Zps) in Zona 1 del Parco…

Read More

La goccia che fa traboccare l’invaso

/

Il lago del Pertusillo potabile a fasi alterne? Il Lago del Pertusillo è una diga artificiale, a sbarramento del fiume Agri, con una capacità di 155 milioni di metri cubi di acqua. È riconosciuto come Sito d’interesse comunitario (Sic) e Zona di protezione speciale (Zps) in Zona 1 del Parco nazionale Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese. Terminato nel 1962, con i fondi della Cassa del Mezzogiorno, l’invaso serve di acqua la Basilicata, la Puglia (per oltre il 65 per cento) e la Calabria, soprattutto per usi irrigui e potabili. Eppure più che un’infrastruttura è ormai il simbolo dell’incapacità, tutta italiana, di…

La moria di ovini e il pecorino al petrolio. La storia di Giuseppe

/

Quando l’industria arriva a mille metri di quota tra zootecnia ed agriturismo: dalla strana moria di ovini alla contaminazione degli alimenti, dai mancati controlli all’assenza di risposte. Lo chiamiamo Giuseppe, uno pseudonimo per tutelare un uomo che con la sua famiglia e l’avvocato, combatte contro la prima multinazionale dell’area euro, la Total. Giuseppe allevava vicino il pozzo petrolifero “Tempa Rossa 1”. Alcuni anni fa iniziò ad avere frequenti morie di ovini: necrosi, disturbi nervosi, aborti. Il copione era sempre lo stesso: morte dell’animale, dubbi, preoccupazioni, visite del veterinario dell’Azienda sanitaria di Potenza (Asp). Il ciclo proseguiva senza che Giuseppe avesse…

Questo sito utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Privacy Policy