Festival Giornalisti del Mediterraneo

In Puglia il Festival Giornalisti del Mediterraneo

in Meridiano di

Giunge alla nona edizione il Festival Giornalisti del Mediterraneo, promosso e organizzato da “Terra del Mediterraneo”, in partnership con il Comune di Otranto. L’appuntamento coinvolge l’assessorato alla Cultura e Promozione turistica della Regione Puglia, il Corecom regionale; l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e il Corpo consolare di Puglia, Basilicata e Molise.

Con il Festival, giunge alla sua nona edizione anche l’omonimo concorso che, quest’anno, conterà tre sezioni tematiche: terrorismo internazionale; diritti umani e Europa; turismo e marketing territoriale. I candidati potranno presentare le proprie opere entro il prossimo 15 giugno. È possibile scaricare il regolamento dal sito www.giornalistidelmediterraneo.it. Il concorso “Giornalisti del Mediterraneo” si rivolge a giornalisti di professione e freelance, oltre che ai giovani talenti delle scuole di giornalismo, nonché agli studenti dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione. Mira a coinvolgere reporter italiani e stranieri, della carta stampata e della televisione, del mondo del web e radiofonico.

Il Festival e il suo concorso rappresentano una straordinaria occasione attraverso la quale avviare un momento di confronto e di dibattito critico sui principali temi legati al Mediterraneo.” Spiega Tommaso Forte, giornalista e autore del Festival. “I lavori dei candidati ci permetteranno di aprire un focus sui fatti di cronaca che toccano la nostra quotidianità e che inevitabilmente ci spingono a una presa di coscienza sugli scenari che si aprono nel nostro futuro. Tutto ciò in un momento storico in cui il ruolo dell’informazione ricopre una funzione strategica, favorendo la conoscenza degli avvenimenti.

Quest’anno il Festival si snoderà in due momenti. A Bari, si avvierà una riflessione su molteplici temi legati all’etica dell’informazione, dell’impegno civile, del legame tra informazione e legalità, di tutela dei minori. I seminari si terranno dal 23 al 26 maggio, presso l’ex Palazzo delle Poste, sede dell’Università degli Studi di Bari. Invece ad Otranto, dal 5 al 9 settembre, si approfondiranno le questioni legate al Mediterraneo, Medio Oriente, Isis e Terrorismo. Si terrà, inoltre, il forum Euro Mediterraneo: il ruolo dei mass media nelle zone di guerra. Parteciperanno giornalisti provenienti dalla Libia, Giordania, Marocco, Malta, Cipro, Francia, Spagna, Algeria, Tunisia.

Sostieni Terre di frontiera

Se sei arrivato fin qui è evidente che apprezzi il nostro modo di fare informazione. Ma per proseguire nel percorso intrapreso nel 2016 abbiamo bisogno di un aiuto.
Il tuo sostegno è indispensabile per continuare a realizzare inchieste sul campo, documentare e raccontare. Le nostre inchieste si compongono di testi, immagini e video con costi importanti in tutte le fasi di produzione.
Terre di frontiera è un periodico indipendente prodotto da giornalisti, fotografi, attivisti ed esperti di tematiche ambientali.
Terre di frontiera non riceve finanziamenti pubblici e sopravvive grazie al contributo spontaneo dei suoi ideatori e alle donazioni dei lettori.
L’informazione libera ha bisogno del sostegno di tutti. L’informazione libera assume un ruolo importante e di responsabilità, anche e soprattutto nell’ottica di superare l’emarginazione territoriale e culturale.

Se vuoi puoi sostenere Terre di frontiera cliccando qui. Grazie!

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.