Category archive

Terre di migranti

Ghetto La Felandina, «necessario ristabilire la legalità»

in Terre di migranti di
Ghetto La Felandina

Il ghetto La Felandina ha i giorni contati: i capannoni del consorzio fantasma sito sulla SS407 Basentana saranno sgomberati in tempi brevi.

Leggi tutto

Dentro La Felandina, il ghetto che nessuno vuole

in Focus/Terre di migranti di

La storia dei lavoratori stagionali stranieri che da quasi un anno occupano abusivamente l’insediamento industriale fantasma de La Felandina, vicino Matera.

Leggi tutto

Omicidio Borgo Mezzanone: scenari inquietanti si fanno largo sulla Pista

in Terre di migranti di
Uccisione Dawiel Njarco

Il 28 marzo Dawiel Njarco, migrante ghanese, viene freddato sulla SS544, la strada che da Borgo Mezzanone conduce a Foggia. Come stanno realmente le cose?

Leggi tutto

Quello di Omar Jallow è stato un arresto politico?

in Terre di migranti di
Borgo Mezzanone

A distanza di diversi mesi la vicenda di Omar Jallow, il ragazzo gambiano arrestato a Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia, continua a far discutere.

Leggi tutto

“Law and Humanity”: la Procura di Foggia mette sotto scacco la criminalità nel ghetto di Borgo Mezzanone

in Terre di migranti di

La Procura di Foggia mette sotto scacco la criminalità nel ghetto di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia.

Leggi tutto

Nella voliera umana: gli internati nel Cpr di Palazzo San Gervasio

in Terre di migranti di
Immagini dal Cpr di Palazzo San Gervasio

Viaggio nel Cpr di Palazzo San Gervasio, in Basilicata, a pochi passi dagli stranieri macchiati dal peccato originale dell’irregolarità.

Leggi tutto

Il ghetto di Borgo Mezzanone tra mafie e perdizione

in Terre di migranti di
Borgo Mezzanone, 29 ottobre 2018

Nuovo spaccato, a tratti inedito, sul ghetto di Borgo Mezzanone tra tra povertà sociale e culturale e di controllo del territorio da parte delle mafie.

Leggi tutto

Nuove testimonianze sulla corsa di Omar Jallow a Borgo Mezzanone

in Terre di migranti di
  • borgo-mezzanone_14102018_1.jpeg
    Secondo le testimonianze raccolte Omar si stava dirigendo verso l'uscita del ghetto a bordo della sua auto. Poco più avanti incrocia la pattuglia della Polstrada
  • borgo-mezzanone_14102018_2.jpeg
    L'auto di Omar è priva di assicurazione. Il ragazzo teme che gli venga sequestrata. Così, una volta avvistata la pattuglia della Polstrada, inverte la direzione di marcia e fugge verso l'interno della baraccopoli, sulla pista di Borgo Mezzanone.
  • borgo-mezzanone_14102018_3.jpeg
    Omar fugge a velocità sostenuta prontamente inseguito dai due agenti. Tenta di dirigersi su questa strada sterrata sita all'interno del ghetto. Nella concitazione, urta la baracca a destra.
  • borgo-mezzanone_14102018_4.jpeg
    La fuga di Omar si interrompe nei pressi di questa baracca in costruzione. Il ragazzo scende dall'auto ma viene prontamente inseguito e bloccato dagli agenti della Polstrada.
  • borgo-mezzanone_14102018_5.jpeg
    È tra questi cumuli di rifiuti che Omar viene gettato a terra da uno dei poliziotti per essere ammanettato.
  • borgo-mezzanone_14102018_6.jpeg
    La scena si sposta sull'asfalto della pista. Omar, ammanettato per una mano all'agente che lo ha fermato, viene trascinato verso l'auto d'ordinanza della Polstrada. A quel punto, secondo le testimonianze, c'è molta concitazione. Il ragazzo cerca di divincolarsi e il poliziotto lo getta nuovamente a terra. A questo punto l'agente lo ammanetta all'auto d'ordinanza. Ed è in questo momento che, secondo le testimonianze, nasce la protesta verbale. Alcuni ragazzi gridano: «Perché così, perché così! Non è un animale!»

La vicenda di Omar Jallow si tinge di giallo. Dopo il caos mediatico dei giorni scorsi spuntano nuove testimonianze che tengono aperte diverse ipotesi.

Leggi tutto

Cosa è accaduto a Borgo Mezzanone?

in Terre di migranti di
Immagini di Borgo Mezzanone. Reportage di Emma Barbaro

Il 5 ottobre scorso due agenti della pattuglia della Polizia sarebbero stati aggrediti da cinquanta migranti nei pressi del gran ghetto di Borgo Mezzanone.

Leggi tutto

Welcome Taranto. Contro ogni razzismo

in Terre di migranti di
  • Welcome-Taranto-12.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-11.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-13.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-20.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-27.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-33.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-26.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-32.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-25.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-31.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-24.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-30.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-23.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-29.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-22.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-28.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-21.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-14.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-15.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-16.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-17.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-18.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-19.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-10.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-9.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-8.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-7.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-1.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-3.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-5.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-2.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo
  • Welcome-Taranto-4.jpeg
    Foto: Welcome Taranto // Nicola Lanzo

Venerdì 31 agosto Taranto ha ospitato un grande corteo organizzato dal collettivo Welcome Taranto sui temi caldi dell’immigrazione e dell’accoglienza.

Leggi tutto

L’esilio del cuore

in Terre di migranti di
Fuoricampo sette

Sono le sei del mattino e il ghetto Chitomeni è come un teatro di guerra senza vincitori. Dall’alto di un megafono una voce canta un triste richiamo alla preghiera.

Leggi tutto

Dio è morto nel ghetto di Tre Titoli

in Inchieste/Terre di migranti di
Immagini dal ghetto Tre Titoli di Cerignola, in provincia di Foggia

Il ghetto di Tre Titoli, nelle campagne di Cerignola, è un luogo in cui si infrangono le leggi che governano la sanità, la ragione e, persino, l’umanità.

Leggi tutto

Fiori del deserto

in Terre di migranti di
Fuoricampo sei

Ibrahim, padre di due bambine che non vede da quasi sei anni tiene tra le braccia una figlia che non è sua. Le accarezza la testa, sussurrando parole dolci.

Leggi tutto

MamAfrica

in Terre di migranti di
Fuoricampo cinque

Scorrono i giorni, sfilano lenti e sempre uguali. Al ghetto Chitomeni le storie si intersecano, come quella di MamAfrica, che sorprende e sconvolge.

Leggi tutto

Borgo Mezzanone, la baraccopolis che si autogoverna

in Terre di migranti di
Panoramica della baraccopoli a ridosso dell'area nigeriana

Il gran ghetto di Borgo Mezzanone, oggi, è molto più di una semplice baraccopoli. È l’emblema di un sistema che ha radici profonde sul territorio.

Leggi tutto

Testimonianza dal ghetto di Rosarno. Video contro l’omertà

in Terre di migranti/Video di

Video inedito girato con un telefonino da uno dei migranti “ospiti” del ghetto di Rosarno portatore di un messaggio preciso fatto di terrore e audacia.

Leggi tutto

Il «quarto potere» nel ghetto di Borgo Mezzanone

in Inchieste/Terre di migranti di
Nel ghetto di Borgo Mezzanone, Foggia

Il 2 giugno scorso, festa della Repubblica, siamo rientrati nel gran ghetto di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia. Ecco cosa sta accadendo.

Leggi tutto

Torna su