Category archive

Terre di migranti

Dio è morto nel ghetto di Tre Titoli

in Inchieste/Terre di migranti di
Immagini dal ghetto Tre Titoli di Cerignola, in provincia di Foggia

Il ghetto di Tre Titoli, nelle campagne di Cerignola, è un luogo in cui si infrangono le leggi che governano la sanità, la ragione e, persino, l’umanità.

Leggi tutto

Fiori del deserto

in Terre di migranti di
Fuoricampo sei

Ibrahim, padre di due bambine che non vede da quasi sei anni tiene tra le braccia una figlia che non è sua. Le accarezza la testa, sussurrando parole dolci.

Leggi tutto

MamAfrica

in Terre di migranti di
Fuoricampo cinque

Scorrono i giorni, sfilano lenti e sempre uguali. Al ghetto Chitomeni le storie si intersecano, come quella di MamAfrica, che sorprende e sconvolge.

Leggi tutto

Borgo Mezzanone, la baraccopolis che si autogoverna

in Terre di migranti di
Panoramica della baraccopoli a ridosso dell'area nigeriana

Il gran ghetto di Borgo Mezzanone, oggi, è molto più di una semplice baraccopoli. È l’emblema di un sistema che ha radici profonde sul territorio.

Leggi tutto

Testimonianza dal ghetto di Rosarno. Video contro l’omertà

in Terre di migranti/Video di

Video inedito girato con un telefonino da uno dei migranti “ospiti” del ghetto di Rosarno portatore di un messaggio preciso fatto di terrore e audacia.

Leggi tutto

Il «quarto potere» nel ghetto di Borgo Mezzanone

in Inchieste/Terre di migranti di
Nel ghetto di Borgo Mezzanone, Foggia

Il 2 giugno scorso, festa della Repubblica, siamo rientrati nel gran ghetto di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia. Ecco cosa sta accadendo.

Leggi tutto

La transumanza degli schiavi made in Italy

in Terre di migranti di
Fuoricampo quattro, dal Ghetto Chitomeni

Gaz è un bracciante stagionale che lavora nelle campagne della Capitanata, insieme a Ibrahim. La sua storia, come tanti altri, si perde nei rivoli dell’irregolarità.

Leggi tutto

L’imprenditoria della rabbia e il razzismo, arma di distrazione di massa

in L'intervista/Terre di migranti di
Yvan Sagnet

Intervista a Yvan Sagnet, leader del primo sciopero dei braccianti stranieri in Italia. Autore di Ama il tuo sogno e Ghetto Italia per Fandango editore.

Leggi tutto

Il vu cumprà dei permessi di soggiorno

in Terre di migranti di
Fuoricampo tre, dal Ghetto Chitomeni

Oggi, Ibrahim, è troppo stanco. Decide di tornare al ghetto Chitomeni. Perché in questo universo malsano, persino un ghetto è preferibile al falso benessere che si respira fuori.

Leggi tutto

Chiamatela, se volete, accoglienza

in Terre di migranti di
Fuoricampo due, dal Ghetto Chitomeni

Lunga l’attesa nel ghetto Chitomeni: istanti sfilano tra le mani come i grani di un rosario. Ibrahim aspetta che il futuro non si presenti a mani vuote.

Leggi tutto

Nel paese che non ci vuole più

in Terre di migranti di
Fuoricampo uno, dal Ghetto Chitomeni

Ibrahim, un ragazzo senegalese, uguale a tanti altri, che vive nel ghetto Chitomeni, ci traghetterà nell’Inferno di una quotidianità che non ci appartiene.

Leggi tutto

Dentro al ghetto di Borgo Mezzanone. Diario dal lager

in Terre di migranti di
Nel ghetto di Borgo Mezzanone

Il racconto di un’intera giornata trascorsa nel ghetto di Borgo Mezzanone, frazione di Manfredonia, in provincia di Foggia, tra gli sterminati campi sipontini.

Leggi tutto

Torna su