Le ruspe di San Ferdinando

1 minuto di lettura

Le immagini dello sgombero della baraccopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria, vicino Rosarno e Gioia Tauro.

Con un poderoso gruppo interforze, rigorosamente in assetto antisommossa, composto da uomini della Polizia di Stato, Carabinieri, Esercito e Guardia di finanza, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, muove le ruspe in Calabria.
Circa seicento le forze armate impiegate sul campo.
L’intero perimetro della baraccopoli di San Ferdinando è completamente militarizzato già dalle prime luci dell’alba. Sul posto quattro mezzi del Genio militare, operatori della Protezione Civile e della Caritas, servizi sanitari e ben diciotto pullman che dovrebbero trasferire i migranti rimasti nella baraccopoli presso i Cas e gli ex-Sprar che costellano l’intero arco regionale calabrese.
Il racconto fotografico di Terre di frontiera.

Photoreporter. Si interessa di ambiente, sociale e folklore. Sempre alla ricerca di una nuova storia da raccontare attraverso i suoi scatti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito utilizza Cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Privacy Policy